Moonbay Resort

Sito: Shabazhen | Cina

Data: 2014

Area: 80.000 mq.

Cliente: Confidenziale

Tipo di lavoro: Concept, progetto architettonico (preliminare, definitivo)

Design team: Andrea Ciaffaroni, Elard Ponce, Francesca Marucelli, Giada Piliego, Stefania Gandolfo, Stefano Cocuzza

GBPA ARCHITECTS è stata incaricata di progettare un lussuoso resort polifunzionale nel Sud della Cina. Il masterplan si ispira al concetto di tassellatura esagonale e pentagonale del matematico Voronoi. In un connubio tra forma e funzionalità, sorgono una grande SPA, immersa nel verde e circondata da piccole ville dedicate ai trattamenti privati, un hotel e un residence sviluppato su tre torri. La SPA, luogo naturale per eccellenza, sboccia dal terreno come un fiore comunicando così la sua stretta correlazione con la natura circostante: è composta da un corpo centrale e da tre grandi petali. Il tetto verde è pensato non solo come spazio funzionale, ma anche come prolungamento del paesaggio in cui nasce. Alla luce di ciò, non poteva mancare l’acqua, elemento d’importanza primaria: il centro benessere è completato da un giardino esterno dotato di piscine e di un’area ludica con divertimenti acquatici e un club privato. Sia le torri che l’hotel poggiano su di un’unica piastra che unisce l’intero complesso. A differenza della SPA, che è un tutt’uno con la natura, questi edifici rendono visibile l’intervento dell’uomo, non mancando tuttavia di entrare in una relazione dinamica con l’ambiente che li ospita.

PROGETTI SIMILI